Omicidio di Frank, chiuse le indagini. Coinvolti sei stranieri e un italiano

0
Frank Serramondi e la moglie
Frank Serramondi e la moglie

Chiusa con sette avvisi di indagini concluse l’inchiesta sul duplice omicidio dei coniugi Frank Seramondi e Giovanna Ferrari, titolari della pizzeria d’asporto Da Frank alla Mandolossa e freddati l’11 agosto scorso all’interno della stessa pizzeria.

Il pm Valeria Bolici ha chiuso le indagini includendo anche il tentato omicidio di Corri Arban, il giovane albanese che lavorava nella pizzeria.

Sei gli stranieri coinvolti, cinque indiani, un pakistano e un italiano che a vario titolo hanno concorso al duplice omicidio. L’esecutore materiale è stato l’indiano Muhammad Adnan, gestore del dolce e salato, concorrente di Frank a pochi passi dalla pizzeria dove si è consumata la tragedia. L’indiano era accompagnato dal connazionale Sarbjit Singh che ha assistito all’omicidio.

Il fucile a canne mozze usato per uccidere sarebbe stato procurato da Santok Singh, residente a mairano e accusato di concorso in omicidio cosi come il connazionale Gurgjit Singh che gli avrebbe venduto il fucile sapendo che sarebbe stato utilizzato per un omicidio.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome