Volley Millennium, contro Udine solo un punto per Belsorriso

0

Nell’ultima gara dell’anno solare solo un punto per Belsorriso che per la combinazione degli altri scontri diretti resta capolista a +4 sul gruppetto di 3 inseguitrici appaiate a quota 21 punti. Dopo un avvio fortissimo di Atomat, Brescia prende le misure e si porta avanti 1-2, però sarà fatale il black-out nel quarto set che si trascina anche nel quinto; complici ben 19 errori in battuta e gli attaccanti in serata poco brillante.

Sestetto classico per coach Mazzola che parte con Baldi opposto, Saveriano in cabina di regia, Garavaglia e Rinaldi in banda, Lapi e Dall’acqua al centro e infine Portalupi libero. Udine risponde con Carbone al palleggio, Velenik opposto, Papa e Grassini al centro, Sogni e Nardone in banda, Tonon libero.

Baldi si mette subito in mostra con un bell’attacco e un ace, ma Atomat resta agganciata 5-5, un paio di errori in attacco regalano il primo tempo tecnico alle padrone di casa 8-6. Due punti di Baldi riportano la parità in campo, e sono due errori delle friulane, un ace di Dall’acqua e un altro punto di Baldi a costringere Atomat al time-out. Il set resta però in equilibrio e Udine si avvantaggia 16-15. L’attacco non brilla e per contro le avversarie trovano un parziale difensivo incredibile, costringendo le bresciane a rigiocare più volte ogni palla. Dentro Ghisolfi per Dall’acqua ma Udine passa 25-21.

Nel secondo set resta in campo Ghisolfi per Dall’acqua. Portalupi è eccellente in difesa, Saveriano apre il gioco, Belsorriso si crea un ottimo momento e vola 4-8 e 5-10 con una super Garavaglia. Atomat ci prova ma il muro bresciano è invalicabile (6 muri punto nel set) e il punteggio si porta sul 9-21. Dentro Dall’ara per Lapi in battuta, Portalupi si supera nuovamente e permette di ricostruire, Saveriano a muro dice di “no”, Garavaglia finalizza per il 15-25.

Belsorriso parte bene nel terzo frangente ma Udine non è passivo e si rifà sotto 6-8. Un paio di errori delle lombarde regalano l’11 pari alle padrone di casa, Baldi riallunga ma Udine impatta nuovamente a 14. Nardone e Papa danno fastidio alla retroguardia del Millenium che però trova la forza di fare un break e portarsi a +2, il muro garantisce addirittura il +4 18-22, e le ospiti chiudono il set premendo l’acceleratore 19-25.

Nel quarto set parte meglio Udine con un parziale di 4 a 1. Poi Garavaglia e un bel muro rimettono in carreggiata le nostre ma le due formazioni impattano 8 pari. Ecco però che un brutto di concentrazione porta Udine 16-11. Dentro Biava per Garavaglia e Dall’acqua per Ghisolfi, un timida reazione delle bresciane c’è. Sul 22-18 rientra Garavaglia che fa subito punto. Millenium prova a riaprire la partita, anche con la battuta di Dall’ara ma Atomat è implacabile e si aggiudica il parziale 25-22, decretando il primo tie-break stagionale per le bianco-nere.

Baldi e compagne non si sono ancora riprese dal brusco calo e partono con il freno a mano decisamente tirato 6-1, che diventa 8-4 al cambio campo. Brescia le prova tutte ma Udine è un fiume in piena e difende benissimo ogni palla, si aggiudica il match 15-10 lasciando solo un punticino a Belsorriso.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome