Smog, pioggia e neve ripuliscono l’aria bresciana dalle polveri sottili

0

Pioggia e neve concedono una tregua dalle polveri sottili nell’ con un momentaneo rientro nei limiti dei valori delle e Pm2,5 rispetto ai valori dell’ultimo mese.

Merito dell’acqua caduta su città e che ha abbattuto le polveri e ripulito l’aria della Pianura Padana. Gli ultimi dati disponibili riguardano la giornata di lunedì 4 quando le centraline posizionate in città hanno segnato un massimo di 40 microgrammi per metro cubo d’aria (il valore limite concesso per legge è di 50mg) sia al Villaggio sereno che al .

Stessi valori nella norma anche per la Provincia. A Sarezzo, Rezzato e Odolo non è superata la soglia dei 41mg.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Alla fine ce l’hanno fatta a partorire il miglior provvedimento per la pulizia dell’aria e a difesa della salute dei bresciani. I componenti della Giunta comunale scelgono la danza della pioggia come “extrema ratio” e la fanno così bene che si mette pure a nevicare, contribuendo così a liberarci dallo smog, almeno per ora!!!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome