Caso Bozzoli, alla moglie dello scomparso il 50% delle quote della fonderia

0

La moglie di , lo scomparso imprenditore di Marcheno, è stata nominata dal tribunale civile di Brescia curatrice del patrimonio del marito e amministrerà quindi il 50% delle quote societarie della fonderia di via Gitti.

La donna si troverà quindi ad amministrare la società con l’altro co-proprietario, Adelio , fratello dello scomparso Mario e padre di due figli, indagati per concorso in omicidio volontario insieme a due operai della fonderia.

La moglie di Mario denunciando la scomparsa del marito aveva parlato di rapporti tesi con la famiglia del cognato, mettendo in evidenza il clima pesante che si respirava in azienda.

Intanto il sindacato ha trovato un accordo per prolungare fino al 10 aprile prossimo il periodo di cassa integrazione per i dipendenti della fonderia. La Procura ha annunciato che il dissequestro dell’azienda avverrà a giorni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome