Finanza, il gennaio bresciano è nero: perdite per 1.8 miliardi

0

L’avvio di quest’anno è pesantissimo per la bresciana. Ieri, 20 gennaio, si è registrata una giornata "nera" e la perdita di questo mese, scrive il , sfiora quota 1,8 miliardi di euro, cifra che corrisponde circa a quanto guadagnato in tutto il 2015. I titoli che maggiormente registrano un segno meno sono A2A (-15,47% nel 2016), Bialetti (- 15,34%). Gefran (-2,78%),  Sabaf (-10,48%). A causa dell’«aggressione» degli ultimi giorni ai titoli bancari la perdita più grande la registra Ubi con un -27,45%. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ma se tentenna ha appena scritto su Facebook che hanno messo a posto i conti in A2A.. ora scopriamo che mettere a posto i conti caro Tentenna vuol dire rimetterci il -15,47%…….. Grazie Tentenna

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome