Occuparono la sede di A2A, 18 antagonisti a processo

1

Era il 14 ottobre del 2014 quando un gruppo di attivisti autonomi vicini al Magazzino 47 ha fatto irruzione nelgli uffici di A2A dui via Lamamarmora per protestare contro la decisione della multiutility di staccare alcune utenze per morosità. Ora in 18 dovranno comparire davanti al giudice nel processo con rito abbreviato.

Tra loro anche Umbarto Gobbi e Claudio Taccioli, due esponenti di spicco del movimento che insieme agli altri occuparono per sei ore la sede di A2A. Secondo l’accusa, portata avanti da i pm Lara Ghirardi e Ambrogio Cassioni, i 18 andarono ben oltre la protesta e ora dovranno rispondere di interruzione di pubblico servizio, violenza privata e occupazione abusiva. L’udienza è stata fissata per il prossimo 2 marzo.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Pene esemplari! Siccome questa gente è solo brava a puntare il dito contro gli altri è ora che si assumano le responsabilità

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome