Basket Brescia Leonessa, stop casalingo: Roseto espugna 95-77 il San Filippo

0

Si ferma dopo quattro vittorie consecutive la marcia della Centrale del Latte-Amica Natura Brescia, che viene sconfitta 95-77 al San Filippo dalla Mec-Energy Roseto. Serata no per la Leonessa, che già dalle prime battute si trovava costretta a rimontare dieci punti di svantaggio. Ma all’inizio del terzo periodo Brescia riagguantava la parità, non riuscendo però a trovare mail il sorpasso. Roseto così tornava avanti e a cavallo tra il terzo e l’ultimo quarto allungava fino al +18 finale. Migliori marcatori Franko Bushati e Mirza Alibegovic con 13 punti a testa.

 

Sorpresa Totè nel quintetto iniziale della Leonessa, al posto di un Damian Hollis in panchina per motivi disciplinari. Fernandez, Alibegovic, Hollis e Cittadini completano lo starting five per Brescia, mentre Roseto ripropone il quintetto lungo delle ultime giornate con Moreno, Allen, Weaver, Ferraro e Bryan. L’inizio è da incubi per i ragazzi di coach Diana: Roseto si porta rapidamente sull’8-0 con i canestri di Ferraro, Moreno e Allen, questi ultimi dalla lunga distanza. Il secondo fallo di Cittadini dopo tre minuti costringe Diana al cambio e il rientrante Davide Bruttini va a segno dalla lunetta per il primo punto di Brescia. Reggie Holmes fa 3-8 con un canestro da sotto, Moreno risponde dalla media distanza, mentre la tripla di Totè sembra ridare fiducia a Brescia. Weaver, Allen e Ferraro, però, regalano a Roseto il primo vantaggio in doppia cifra sul 16-6 e coach Diana è costretto a chiamare timeout. Al rientro in campo c’è Hollis in campo al posto di Totè e soprattutto c’è il canestro di Mirza Alibegovic che vale il meno 8, subito replicato dai canestri da sotto di Bryan e Ferraro (20-8 Roseto). Brescia fa una fatica incredibile a trovare la via del canestro: lo fa con Hollis, ma i canestri di Allen prima e Weaver poi chiudono il primo quarto sul 24-12 per Roseto.

I liberi di Marco Passera aprono il secondo quarto e riportano Brescia a meno 10, ma la tripla di Ferraro taglia le gambe alla difesa a zona della Leonessa. Brescia fa solo 3/6 dalla lunetta e spreca una ghiotta occasione per ridurre le distanze: l’1/2 di Passera vale il 17-27, prima che Borra e Allen allunghino di nuovo sul 31-19 Roseto. Un 4-0 firmato Hollis-Bushati ridà coraggio alla Leonessa e fiato al pubblico del San Filippo, ma un’altra tripla, questa volta di Marini, spegne sul nascere l’urlo dell’Onda Blu. Bushati va a segno da tre, Borra dalla media distanza, ma sul canestro di Holmes e sull’ennesimo fallo non fischiato dalla terna arbitrale arriva il tecnico alla panchina bresciana, per il 37-28 Roseto. I due (finalmente) liberi di Hollis spingono la Leonessa fino al meno 7, replicati da altri due liberi ad opera di Marini. Cittadini e Holmes riavvicinano Brescia, ma Weaver da tre e Allen su rimbalzo offensivo rispondono dall’altra metà del campo. Cittadini suona la carica con un gioco da tre punti, ma Brescia subisce troppo in difesa e Weaver realizza ancora da sotto. Brescia supera il meno del meno 7 con la tripla di Holmes (40-46) e dopo il tiro sbagliato di Allen si porta a meno tre con un altro canestro pesante di Mirza Alibegovic. Gli ultimi due tiri del quarto ad opera di Marini e Passera non trovano il canestro e si va al riposo sul punteggio di 46-43 Roseto.

L’operazione aggancio si completa con i primi tre punti di serata di Juan Fernandez, nella prima azione del terzo periodo. Weaver risponde subito con la stessa moneta, ma ancora “El Lobito” va a segno dalla lunga distanza per il nuovo pareggio. Si segna solo da tre e anche Moreno si iscrive alla contesa per il 52-49 Roseto, che allunga con il libero di Bryan. La gara del tiro pesante prosegue con il centro di Alibegovic che vale il meno uno Leonessa, ma Roseto piazza un 6-0 di parziale firmato Bryan-Weaver per il nuovo allungo sul +7 (59-52). Brescia non trova la via del canestro per quattro minuti, ma con i canestri di Alibegovic prima e Cittadini poi si riavvicina nuovamente a meno tre (56-59) quando mancano due minuti e mezzo alla fine del terzo quarto. Ma Marulli, Weaver e Allen, dopo due palle persa bresciane, riportano Roseto sul +9, che sembra una montagna da scalare. Bushati cerca di riaccendere il San Filippo con una tripla (59-65) e i liberi di Holmes a tempo scaduto regalano alla Leonessa uno svantaggio di quattro punti per entrare nell’ultimo periodo.

Brescia spreca i primi due possessi offensivi del quarto periodo e Roseto punisce con due triple di Marini, inframezzate da un canestro di Bushati. Il fallo antisportivo di Holmes sembra tagliare le gambe alla Leonessa, perché con i due liberi di Borra Roseto ritorna a +10. Brescia risponde con un’altra palla persa e il canestro di Allen scava un nuovo solco che sembra insormontabile. Anche perché la Leonessa continua a litigare con il canestro, mentre Marini trova la terza tripla consecutiva e fa volare Roseto sul +15 (78-63) a sei minuti dalla fine del match. Brescia va a segno due volte dalla lunetta con Fernandez e Cittadini, ma Weaver e Marini zittiscono il San Filippo (85-67). I due liberi di Borra valgono addirittura il +20 Roseto a tre minuti dalla fine: a Brescia non entrano nemmeno i tiri da sotto, nella più classica delle serate no, e Allen va a segno per il +22 (89-67). Alibegovic fa 89-70, ma ancora uno scatenato Marini realizza la tripla del 92-70. Il match si chiude sul 95-77 Roseto in un San Filippo silenzioso come non ce lo ricordavamo davvero da tantissimo tempo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome