Uccise tre volontari bresciani, Paraga estradato e processato a Brescia

1

Arriverà in Italia il prossimo 18 febbraio Hanefija Prijic, il comandante bosniaco “Paraga” responsabile della di Gornji Vakuf, l’eccidio in cui nel 1993 persero la vita tre volontari bresciani, Guido Puletti, Sergio Lana e Fabio Moreni.

Paraga fu arrestato il 29 ottobre scorso e ora sarà estradato dalla Germania e trasferito prima in un carcere romano e solo successivamente a Brescia, dove verrà processato. Su di lui, già arrestato e condannato in Bosnia, pendeva un mandato di cattura internazionale per omicidio politico fin dal 2000, emesso proprio dalla Procura di Brescia.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Perché spendere soldi pubblici per un personaggio simile?! Un po' esecuzione costa meno…tanto il valore di ste personaggio è' sotto zero!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome