Raccolta differenziata a Sarezzo, Lega: il sindaco Toscani vive nel paese delle meraviglie?

0

Con un comunicato il segretario della Lega Nord di Sarezzo, Armando Gagliandi commenta le dichiarazioni del sindaco del comune vatrumplino sull’adozione della .

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO:

Siamo basiti dalle recenti dichiarazioni a mezzo stampa del sindaco Toscani che annuncia trionfalmente il grande successo del nuovo sistema di raccolta rifiuti a Sarezzo.

Se da un lato pare ovvio che introducendo il sistema misto a calotta, la raccolta differenziata, plastica, carta ed umido abbiano subito un notevole incremento, dall’altro lato affermare che il problema dei rifiuti fuori cassonetto limitato, non corrisponde alla realtà. I saretini possono vedere con i loro occhi che i rifiuti abbandonati sono parecchi ed affermare che verranno introdotti maggiori controlli con il nuovo regolamento, è semplicemente un controsenso: se tutto va bene come dice Toscani che bisogno c’è di introdurre la videosorveglianza e di minacciare salate multe?

Toscani si dimentica poi di dire che c’è stato un aumento della tariffa, i cittadini pagheranno di più, questa è la verità. Affermare che i costi sono soggetti ad una verifica annuale non vuole dire un bel niente, siamo al politichese puro. In sostanza Toscani vuole farci credere che Sarezzo sia il paese delle meraviglie ma purtroppo non è così e la sua nuova politica di raccolta differenziata ha prodotto solo maggiori disagi e maggiori costi per i saretini.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome