Comunità ucraina in piazza per alzare la voce contro Putin a due anni dalla crisi in Crimea

0

In piazza contro Putin. Ieri la comunità ucraina di Brescia è scesa in piazza incurante della pioggia per far sentire la sua voce contro il leader russo. Sono passati due anni, infatti, dallo scoppio della crisi in Crimea. I manifestanti hanno puntato il dito contro quelle che sarebbero le mire espansionistiche russe.

Le bandiere gialloazzurre hanno sfilato in e in tutto il centro cittadino per ricordare i giovani martiri di ieri e di oggi che – secondo la comunità ucraina – sono ormai finiti nel dimenticatoio, con i riflettori dei media internazionali che sono andati via via spegnendosi mentre la contesa continua.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. DAL SITO FOCUS.IT:
    “Tra i record negativi del paese c’è invece la corruzione. La Russia si trova al 127esimo posto (su 177) nella classifica annuale stilata da Trasparency International sul tasso di corruzione delle nazioni del mondo. Ciò incide sul costo dei lavori pubblici: per esempio, solo realizzare la strada di 48 km tra Adler e Krasnaya Polyana, città che ha ospitato molti degli eventi delle Olimpiadi invernali di Sochi, è costato 6 miliardi di euro. Più del doppio di quanto sono costate per intero le Olimpiadi invernali di Torino.”

  2. La russia è N 127 su 177 , ma l Italia. è N 61 . Quindi in realtà in russia è meno esposta alla corruzione che in Italia. La classifica dci vederla che il N 1 è la peggiore e la 177 la migliore …… Basta mettere classifica stati corruzione .
    Perdonami ma il tuo articolo non l ho trovato. Comunque meglio Putin di altri ( a prescindere ddx o s x ) parere personale apolitico

  3. No, è esattamente il contrario: il numero 1 è il meno corrotto (Danimarca, Svezia, Nuova Zelanda lì si trovano), il 177 il più corrotto. la Russia di Putin fa orrore e si regge economicamente sulla corruzione, considerata un “normale pedaggio” che l’economia paga per girare. Un appalto dal costo teorico 100, costa alla comunità russa ben 170. Veda un po’ lei…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome