Sanità, dal Pirellone 1,6 milioni per l’Ospedale di Edolo

0

La ha approvato, con delibera di giunta, stanziamenti a favore del l’edilizia sanitaria e per acquisto attrezzature. Anche l’ è inserito in delibera con un finanziamento di 1.600.000 euro destinati all’adeguamento e alla razionalizzazione area orto-trauma e pronto soccorso.

"La sanità camuna, grazie ad interventi mirati, continua ad essere "osservata speciale" da parte di Regione Lombardia – commenta il Consigliere regionale, componente della Commissione Sanità, Fabio Fanetti -, soprattutto dopo l’avvio della Riforma del Sistema Sanitario che pone al centro proprio la montagna. Certamente l’avvio di un nuovo sistema ha portato, nella fase di avvio, cambiamenti radicali e di conseguenza difficoltà organizzative che pian piano andranno ad assestarsi. 

L’importante è che si vada nella stessa direzione per cui è stata scritta la nuova legge 23, ovvero la presa in carico del paziente come emblema di un sistema al cui centro c’è il servizio al cittadino." 

"Ancora una volta devo smentire le chiacchiere di quanti continuano a denigrare l’importante lavoro che sta svolgendo la Regione in campo sanitario soltanto per innescare politiche che, di certo, non giovano né all’ospedale né all’utenza. Noi, come Istituzione, rispondiamo con i fatti e sono certo che il popolo camuno è in grado di valutare e scindere le polemiche fini a se stesse dalle azioni concrete messe in campo per il bene e lo sviluppo della nostra Valle. Anche per il presidio di Edolo sono previsti importanti finanziamenti, quindi – conclude Fanetti – rispondo a qualcuno, fatti non parole per la campagna elettorale".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome