Impianto percutaneo di valvola aortica. Il Civile è un’eccellenza: 500 vite salvate

0

C’è un traguardo importante da festeggiare per la medicina bresciana: il cinquecentesimo impianto percutaneo di valvola aortica Tavi, eseguito al Civile. Un percorso importante e prestigioso, i cui risultati sono stati pubblicati dalle più autorevoli riviste scientifiche internazionali di cardiologia. Si tratta di un trattamento indicato per tutti i pazienti che per varie ragioni non possono sopportare un intervento chirurgico. Un trattamento destinato in genere a persone anziane o con diverse malattie come diabete mellito, fibrillazione atriale eccetera.

Il Civile di Brescia è stato uno fra i primi quattro ospedali italiani ad aderire al progetto, che non prevede l’utilizzo del bisturi. La fase pionieristica è ormai alle spalle, e non potrebbe essere diversamente con 500 vite salvate. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome