Cogeme, pronto un nuovo ribaltone ai vertici?

0

Continua la guerra politica attorno ad Lgh. Voci sempre più frequenti parlano di un possibile, ennesimo, ribaltone ai vertici di dopo l’ultimo passaggio amministrativo. Una mossa che il sindaco di Rovato non aveva mancato di “minacciare” dopo il presunto tradimento del presidente in carica Mondini. I di Rovato, Cazzago, Pontoglio, Trenzano, Torbole, Comezzano, Maclodio, Castelcovati, Coccaglio, Cortefranca e Castelmella hanno infatti chiesto la convocazione dell’assemblea dei soci Cogeme: resta da capire se al dunque avranno ancora i numeri per sfiduciare Mondini.

Nel frattempo, però, le grane per Lgh sono anche formali. Riprendendo un esposto presentato dal Movimento 5 Stelle, infatti, l’Autorità anticorruzione ha richiesto documentazione all’azienda rovatese per capire come mai la vendita del 51% di Lgh non sia avvenuta con una gara a evidenza pubblica. Mentre per il 2 luglio è atteso il verdetto dell’Antitrust sul fatto se l’acquisizione di Lgh da parte di A2A non evidenzi una posizione dominante del settore.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Esattamente come commentato qualche articolo fa. La lega ha fame di poltrone….appena eletti il primo pensiero va alla poltrona.

  2. Nessuno ha mai speso una parola di commento sull’azione anche politica intrapresa concretamente dal Movimento 5 Stelle finalizzata al rispetto non solo delle regole e della trasparenza, ma anche dei cittadini visto che A2A è (purtroppo, ancora per poco…) una società a prevalente controllo e capitale pubblico.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome