Seduto una carrozzina con uno specchio sul viso per ore… Ecco perché

0

Nemo propheta in patria: è questo il titolo della performance realizzata nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Brescia dall’artista bresciano Nicola Fornoni. Fornoni è restato, per sette ore, sempre nella stessa posizione: seduto su una carrozzella con uno specchio a mo’ di maschera sul viso. Le persone andavano e veniva incuriosite, dalla situazione, si fermavano, guardavano, chiedevano. Si spaventano, lasciavano monetine, volevo intervistare, sapere. Durata dalle 7 del mattino fino alle 7 di sera, con pause di un’ora ogni due ore. Il video è stato richiesto dal festival Astrazione-Estrazione dell’associazione Eureka! di Caltanissetta con tematica la Duplicazione.

 

“Volevo dimostrare come un fisico apparentemente debole possa rivelarsi più forte delle aspettative”, ha dichiarato Fornoni al Giornale di Brescia, “Il mio percorso artistico, avviato per lanciare messaggi sociali (ad esempio denunciare le barriere architettoniche), si è evoluto verso un ragionamento focalizzato sul corpo, non solo a livello personale, ma universale”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

  1. bellissima performance. Ottima copia di artisti molto conosciuti! Ora il nostro artista magari vorrà impacchettare la loggia sullo stile Christò?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome