Sesso tra guardie e detenuti? La Cgil: no alla gogna mediadica

0

Sesso tra guardie e detenuti? No alla gogna mediatica. E’ questo il commento della Cgil sul caso di presunti incontri sessuali all’interno del carcere di Verziano. Il sindaco, in particolare, con una nota auspica una veloce chiusura delle indagini ed esprime solidarietà al personale del penitenziario.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

In merito ai fatti denunciati oggi dalla stampa bresciana sul carcere di Verziano, esprimiamo una forte critica per le modalità azzardate con le quali sono stati presentati alla opinione pubblica. Non sappiamo cosa realmente accaduto nel Carcere di Verziano e auspichiamo che la Procura della Repubblica di Brescia effettui le indagini in breve tempo facendo luce sulla vicenda. Esprimiamo la nostra vicinanza e solidarietà al Corpo della Polizia Penitenziaria in particolar modo al personale Femminile di Verziano che con vero spirito di sacrificio e dedizione assolve ai propri doveri istituzionali nonostante la forte carenza di organico e con tutti i rischi e pericoli che quotidianamente affrontano. Come spesso succede quando si affrontano temi che riguardano la Pubblica Amministrazione la stampa “fa di tutta un erba un fascio” ignorando il danno che ne deriva.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome