Telecamere negli asili, Bordonali: bene, ma si deve fare di più

0

"Molto bene, è un ottimo inizio, ma si può e deve fare di più". Lo ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, commentando il via libera della Camera al Progetto di legge che consente l’installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio assistenziali per anziani per contrastare gli abusi sulle persone piu’ deboli.

TROPPO MALTRATTAMENTI – "Abbiamo assistito a troppi maltrattamenti e vessazioni – ha continuato Bordonali – e da qui la necessita’ di intervenire con strumenti che prevengano determinati fatti e reati. La Regione Lombardia e’ pronta a fare la propria parte per incentivare questa misura". L’assessore ha quindi auspicato che il Senato rafforzi ulteriormente questo Testo e che tutti i Comuni siano rapidi nel farla applicare.

SERVE MAGGIOR COLLABORAZIONE CON LE FORZE DELL’ORDINE – L’installazione delle telecamere pone evidentemente anche dei problemi di privacy e di trattamento dei dati personali. "Saremo in grado di intervenire tanto piu’ efficacemente quanto piu’ sapremo coinvolgere in questo percorso le Forze dell’ordine e auspichiamo anche un coinvolgimento fattivo delle Polizie
locali".

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

  1. E’ meglio non andarci proprio negli oratori, visto quello che gira e visto di che pasta (segatura) è fatto il clero… E smetterla di dare soldi alle religioni….

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome