Franciacorta ancora protagonista a Tokyo

0

Si è conclusa ieri sera la due giorni dedicata al Franciacorta in Giappone, con un evento esclusivo presso l’Ambasciata Italiana a Tokyo, dove celebrities, influencers e top business people giapponesi hanno celebrato il Franciacorta e l’ormai consolidata unione con il mercato giapponese.

Sono oltre 30 le cantine franciacortine che questo giovedì, 10 novembre sono state protagoniste con i propri vini alla quarta edizione di questo tradizionale appuntamento, quest’anno maggiormente sentito anche per la concomitanza con le celebrazioni del 150° anniversario delle relazioni bilaterali tra Italia e Giappone. Per l’occasione lo chef 3 stelle Michelin Heinz Beck ha proposto agli ospiti un menù studiato ad hoc per abbinarsi al meglio a Franciacorta.

Padrone di casa della serata l’Ambasciatore italiano in Giappone Domenico Giorgi, che insieme al Presidente del Consorzio Vittorio e ai numerosi produttori presenti, tra cui il pioniere Franco Ziliani, ha brindato al crescente successo di Franciacorta, per il quale il Giappone rappresenta il primo mercato per l’export.

Anche nel primo semestre 2016, infatti, le vendite di Franciacorta in Giappone hanno rappresentato il 27% dell’export, con una crescita del 19% in volumi rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Dati che proiettano ottimi auspici anche per il futuro, nel quale vedremo sicuramente il consolidamento dei risultati raggiunti, ma anche la progressione verso nuovi trend di sviluppo in un paese che ha ancora enormi potenzialità di crescita per il vino italiano in generale e per il Franciacorta in particolare.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome