Condannato per omicidio in Pakistan, arrestato a Brescia mentre rinnovava il permesso

0

Un cittadino pakistano di 35 anni è stato arrestato oggi dalla Polizia in quanto ricercato in ambito internazionale per un omicidio commesso in patria in concorso con altri connazionali.

L’uomo, che aveva in corso una pratica di rinnovo del permesso di soggiorno all’Ufficio Immigrazione, è stato rintracciato e messo a disposizione della Corte d’Appello di Brescia che valuterà la sussistenza delle esigenze cautelari e l’accoglimento della richiesta di estradizione da parte del Pakistan.

Per l’omicidio, l’uomo, in patria, è stato dichiarato colpevole nel settembre del 2015 e condannato al carcere a vita e quindi le ricerche sono state diramate in campo internazionale tramite i canali Interpol.

Secondo quanto accertato, a Brescia viveva una sorella dell’arrestato che, per questa ragione, aveva presentato domanda di rinnovo di permesso di soggiorno alla Questura cittadina, anche se in realtà l’uomo era domiciliato in Liguria.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome