Rolfi (Lega): nutrie vera emergenza, servono più risorse

0
Nutrie, un problema sempre più grave nelle campagne bresciane.
Nutrie, un problema sempre più grave nelle campagne bresciane.

“Siamo in emergenza e i piani di contrasto portati avanti, nonostante lo sforzo encomiabile di volontari e istituzioni, non hanno portato risultati incisivi e apprezzabili.” Così Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord e Presidente della Commissione del circa l’eradicazione della nutria in Lombardia.

“Esistono diversi problemi – precisa Fabio Rolfi – in primo luogo la necessità di avere più risorse, in particolare da parte del . Purtroppo però lo Stato continua a impedire alla Regione di poter convertire i soldi inutilizzati e attualmente vincolati sul randagismo per il contrasto alle nutrie. In Lombardia infatti l’emergenza non è più costituita dalla gestione del randagismo, ma dall’eliminazione di questi dannosi; sarebbe quindi ora che il Governo ci lasciasse libertà di azione, facendoci usare in modo utile i nostri soldi.”

“Bisogna fare il punto sulla situazione e per questo chiedo l’apertura di un tavolo di crisi regionale che veda presenti tutte le ATS coinvolte, per condividere azioni comuni e anche modalità uniformi di contrasto, in primis sul tema dello smaltimento delle carcasse. Allo stato attuale quest’ultima problematica va a interessare la gran parte delle risorse messe a disposizione; in questo senso si potrebbero deviare questi fondi direttamente sul contrasto, ad esempio immaginando una procedura semplificata di interramento dei resti, magari mediante la creazione di ambiti sovracomunali di smaltimento, in luoghi sanitariamente idonei.”

“Il problema delle nutrie va affrontato in modo serio e risolutivo. I danni causati in questi anni, in particolare al comparto agricolo, ma anche alla viabilità rurale ed alla rete irrigua, sono ingenti e come istituzioni abbiamo il dovere di porre in essere soluzioni strutturali” ha concluso Rolfi.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome