Bigio, mentre infuria la polemica in rete impazzano le parodie di Zecchini

Mentre infuria la polemica per la collocazione del "negher" di Paladino in piazza Vittoria e per le frasi di Massimo Minini sulla distruzione del Bigio, in rete impazzano le parodie del Colosso di Arturo Dazzi

0
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it

Mentre infuria la polemica per la collocazione del “negher” di Paladino in piazza Vittoria per le frasi di Massimo Minini sulla distruzione del Bigio, in rete impazzano le parodie del Colosso di Arturo Dazzi.

La statua avrebbe dovuto essere un simbolo di virilità fascista secondo gli intenti del regime, ma subito è diventata l’oggetto delle ironie dei bresciani che l’hanno ribattezzata Bigio e hanno chiamato il “bar delle ciape” il caffè impero, affacciato appunto sulle terga della scultura.

Su questa scia, oggi, stanno trovando grande popolarità le rielaborazioni grafiche di Ampelio Zecchini, noto barman bresciano che pochi giorni fa ha inaugurato il suo nuovo locale (La Riserva del Grande) a pochi passi da piazza Vittoria. I nomi, decisamente evocativi, sono: Bigis, Bigiotteria e Bigio Antonacci… Giudicate voi…

 

Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
Le parodie grafiche del Bigio a cura di Ampelio Zecchini, www.bsnews.it
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome