L’Iseo cala di due centimetri al giorno. Bergomi: situazione sotto controllo

Il livello del lago di Iseo cala di ben due centimetri al giorno, ma la situazione è sotto controllo: almeno per il momento. A tracciare il quadro è il presidente del Consorzio Oglio Angelo Bergomi

0
Il lungolago di Iseo
Il lungolago di Iseo

Il livello del lago di Iseo cala di ben due centimetri al giorno, ma la situazione è sotto controllo: almeno per il momento. A tracciare il quadro è il presidente del Consorzio Oglio Angelo Bergomi che – in una breve nota – fa il punto sullo stato di salute del Sebino. I lago ha raggiunto un livello di 86 centimetri: non il più basso degli ultimi anni, ma comunque un valore non sufficiente a garantire l’acqua per l’irrigazione fino a fine stagione se non dovesse piovere.

Angelo Bergomi
Angelo Bergomi

“Gli interessi in gioco sono molteplici”, ricorda Bergomi, “l’agricoltura, che vede affacciarsi una stagione estiva sulla carta tra le più siccitose degli ultimi anni, ha necessità di irrigare colture già oggi in sofferenza, ma ci sono anche le utenze idroelettriche, la pesca e soprattutto la navigazione e il turismo con notevoli affluenze stagionali che confermano l’ottimismo degli addetti ai lavori per il dopo-Christo”.

“Ritengo che con l’esperienza maturata nel corso dei quasi 90 anni di esistenza dell’ente”, conclude il presidente del Consorzio, “anche quest’anno saremo in grado di dare risposte concrete a tutti i comparti con l’autorevolezza necessaria e con il buonsenso”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome