Strage di piazza Loggia, Tramonte è irraggiungibile

0
Un'immagine di piazza Loggia subito dopo lo scoppio della bomba, il 28 maggio 1974
Un'immagine di piazza Loggia subito dopo lo scoppio della bomba, il 28 maggio 1974

Maurizio Tramonte è irraggiungibile. Il cellulare risulta staccato e l’uomo sarebbe irraggiungibile da giorni. L’unico – finora – responsabile della di piazza della Loggia a Brescia insieme con il medico di Ordine Nuovo non si trova. Per lui, insieme a Maggi, si sarebbero dovute aprire le porte del carcere dopo la sentenza di ieri della Corte di Cassazione che li condannava in via definitiva.

Tramonte, che risiede a Brescia, non si trova. “Non ho parlato con lui dopo la sentenza, non ci siamo sentiti” fa sapere il suo avvocato Marco Agosti. Maggi, invece, non risponde alle domande dei giornalisti ma è a casa della sua famiglia all’isola della Giudecca. “Non rilasciamo dichiarazioni, è un momento delicato” dicono da Venezia.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome