Trenzano, si fingono corrieri per rapinare, ma scappano a mani vuote

La 60enne è stata aggredita dai rapinatori e ha riportato dei lividi sul volto

0
Truffatori in azione (da un noto film di Totò)
Truffatori in azione (da un noto film di Totò)

Brutta avventura nel pomeriggio di mercoledì, a Trenzano, per una 60enne: la donna si trovava nella sua villetta insieme alla nipotina quando, a un certo punto, è suonato il citofono e – secondo quanto denunciato – due uomini si sono finti corriere dicendo di dover consegnare un pacco per il marito.

La 60enne, arrivata al cancello, sarebbe stata aggredita e strattonata dai due rapinatori, che le hanno lasciato anche dei lividi sul volto. La donna, spaventata per l’accaduto e per il fatto di avere una bambina di 7 anni in casa, avrebbe così indicato ai rapinatori dove era collocata la cassaforte, chiedendo loro di coprirsi il volto (uno con un fazzoletto, l’altro con una parrucca) e lasciar stare la piccola.

I malviventi sono dunque entrati in casa, ma hanno trovato portagioie vuoti. Quindi, insospettiti da alcuni rumori, sono scappati a bordo di una macchina nera e a mani vuote.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome