Protesi del ginocchio, Brescia fa scuola nel mondo con il dottor Stefani

Nella protesi del ginocchio Brescia è un'eccellenza mondiale. Nei giorni scorsi, infatti, l'ortopedico Giacomo Stefani (primario dell'Istituto clinico Città di Brescia) ha tenuto una lezione magistrale su questo argomento ai professori del Dipartimento di Ortopedia dell’Università di Stanford, in California.

0
Il dottor Gaicomo Stefani, ortopedico e primario primario all’Istituto clinico «Città di Brescia», foto da Facebook
Il dottor Gaicomo Stefani, ortopedico e primario primario all’Istituto clinico «Città di Brescia», foto da Facebook

Nella protesi del ginocchio Brescia è un’eccellenza mondiale. Nei giorni scorsi, infatti, l’ortopedico Giacomo Stefani (primario dell’Istituto clinico Città di Brescia) ha tenuto una lezione magistrale su questo argomento ai professori del Dipartimento di Ortopedia dell’Università di Stanford, in California.

Protesi del ginocchio
Protesi del ginocchio

Il medico bresciano, che lavora al ritmo di quasi una protesi al giorno, ha inventato un metodo innovativo per la revisione della protesi, necessaria in caso di complicanze che seguono all’intervento chirurgico. In sostanza, il dottor Stefani utilizza (da un decennio) una protesi allargata che permette di eleminare gli steli, diminuendo i tempi chirurgici e l’invasività della protesi. Una metodica innovativa, anche se ancora in fase di test, che il prossimo anno sarà anche oggetto di una pubblicazione scientifica.

Nel frattempo è in aumento il numero di coloro che fanno ricorso alle protesi: una tendenza legata all’invecchiamento della popolazione e alle patologie collegate (come osteoartrosi e artrite teumatoide), ma un intervento su sette è su persone con meno di 60 anni (spesso legato a traumi). Le protesi restituiscono una vita normale a molti. Ma la ricerca sta facendo passi in avanti importanti. Anche grazie a Brescia.

Protesi del ginocchio
Protesi del ginocchio
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome