Serle, il prefetto sospende il gestore e sostituisce i richiedenti asilo

Il prefetto Annunziato Vardè ha deciso di spostare i 36 richiedenti asilo presenti nel Comune e di "sostituirli" da sabato con altri 25

0
Brescia immigrati
Una foto d'archivio di richiedenti asilo

La prefettura non ha perso tempo. Subito dopo le nuove polemiche sulla situazione dei profughi a Serle, infatti, il prefetto Annunziato Vardè ha deciso di spostare i 36 richiedenti asilo presenti nel Comune e di “sostituirli” da sabato con altri 25. La decisione segue la denuncia di minacce e maltrattamenti da parte di diversi ospiti della struttura gestita dalla Medica Srl: società che – se pure “sospesa dall’incarico” – continuerà a gestire i nuovi arrivati per due settimane. Poi si passerà ad altra associazione. Nel frattempo si attendono sviluppi dalle indagini dei carabinieri.

 

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome