Ritrovato in un crepaccio il cadavere dell’alpinista scomparso

0
Il recupero del corpo di Thomas Haller - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it
Il recupero del corpo di Thomas Haller - ph credit ufficio stampa www.bsnews.it

Ritrovato cadavere l’alpinista scomparso. L’alpinista altoatesino Thomas Haller è stato ritrovato stamani senza vita in un crepaccio nella zona dell’Adamello, tra il Passo Brizio e il Corno Bianco, a 3088 metri di quota. Haller, 47 anni, residente a San Leonardo in Passiria (BZ), era stato avvistato per l’ultima volta tra sabato e domenica nei pressi del bivacco Zanon Morelli ma poi aveva proseguito da solo la sua escursione. In fase di rientro, l’infortunio mortale.

Il ritrovamento è avvenuto stamattina intorno alle 7:30. Operativi 23 tecnici della V Delegazione Bresciana del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), con il SAGF – Soccorso alpino Guardia di Finanza e i Carabinieri. Le squadre a terra di SAGF e CNSAS si sono calate nei crepacci e lo hanno avvistato. È intervenuto anche l’elicottero dell’ALTAIR di Bolzano. Il corpo si trova nella sala mortuaria dell’ospedale di Edolo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome