Lavori nelle scuole superiori: approvati i progetti di fattibilità

Si tratta degli istituti scolastici Arnaldo e Castelli di Brescia, del Pascal di Manerbio e del Marzoli di Palazzolo

0
L'ingresso del liceo classico Arnaldo di Brescia
L'ingresso del liceo classico Arnaldo di Brescia

Sono stati approvati dal Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, i progetti di fattibilità per i lavori che interessano quattro Istituti Scolastici Provinciali.

Si tratta, nel dettaglio, di interventi di rifacimento per la messa in sicurezza della copertura del liceo Arnaldo, a Brescia, per un costo complessivo di 220mila euro. E’ stato poi approvato il progetto di fattibilità dei lavori di compartimentazione dei locali destinati ad archivi e laboratori e del rifacimento della pavimentazione della palestra e di alcuni locali dell’Istituto Pascal di Manerbio, per un costo complessivo di 400mila euro.

All’I.T.I.S Castelli di Brescia sarà invece recuperato e messo in sicurezza il piano seminterrato per una spesa complessiva di 370 mila euro.

Infine, all’I.I.S. Marzoli di Palazzolo i lavori riguardano l’adeguamento normativo e antincendio degli spogliatoi, della palestra e di alcuni locali per un costo totale di 350mila euro.

“Nel perseguire l’obiettivo di migliorare il patrimonio edilizio scolastico – hanno dichiarato il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, e il Consigliere delegato all’Edilizia Scolastica, Filippo Ferrari – nonostante la forte crisi in cui versano le Province, abbiamo ritenuto necessari questi interventi, nell’interesse degli studenti e di tutti coloro che vivono la scuola. Per la Provincia di Brescia la sicurezza nelle scuole è prioritaria e di fondamentale importanza”.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome