Tragedia a Montichiari: prende a calci una porta e muore dissanguato

Il 34enne indiano, residente a Calvisano, non è riuscito a sopravvivere alle ferite: una scheggia gli ha reciso di netto l'arteria femorale e non c'è stato più niente da fare. L'uomo è morto dopo pochi minuti

0

La dinamica è ancora tutta da chiarire, così come le motivazioni del gesto. L’esito, però, è purtroppo tremendo. Sabato pomeriggio un uomo ha perso la vita in seguito alle ferite riportate dopo aver preso a calci una porta a vetri di un’abitazione di Montichiari.

Il 34enne indiano, residente a Calvisano, non è riuscito a sopravvivere alle ferite: una scheggia gli ha reciso di netto l’arteria femorale e non c’è stato più niente da fare. L’uomo è morto dopo pochi minuti.

Per quanto riguarda, invece, le motivazioni del gesto – secondo quanto riportato da Bresciaoggi e – la causa andrebbe ricercata in un eccessivo consumo  di , magari mescolato a sostanze psicoattive. La vittima, inoltre, soffriva di depressione e la mattina stessa si era presentanto al nosocomio monteclarense. Poche ore prima della tragedia.

Sul caso indagano i carabinieri della locale stazione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome