Trovati con 35 chili di papaveri da oppio: in manette tre indiani

I tre - di 44, 34 e 27 anni - sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portati a Canton Mombello.

0
Papaveri da oppio essiccati
Papaveri da oppio essiccati

Tre cittadini indiani residenti nel Bresciano sono stati arrestati perché trovati in possesso di un importante quantitativo di capsule di papaveri da , già confezionate in buste di plastica nera.  Le capsule, tritate, vengono comunemente fumate con effetti simili a quelli degli oppiacei: una droga alternativa e a basso costo vietata dalla legge italiana.

A scoprirli i carabinieri, insospettititi dalle operazioni di scarico merce in un negozio di articoli etnici di Lonato. Alla richiesta di mostrare il contenuto dei pacchi, il corriere si è subito rivelato nervoso e il controllo ha rivelato che il contenuto era scottante. I gestori del negozio, infatti, avevano ricevuto dal connazionale 59 buste ciascuna del peso di 100 grammi ciascuna, mentre altre 291 erano collocate in cassette di plastica nel furgone del corriere.

I tre indiani – di 44, 34 e 27 anni – sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portati a Canton Mombello.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome