Ex dipendente comunale intascò 100mila euro: deve restituire tutto

Dopo la condanna penale è arrivata anche la sentenza della Corte dei conti per una ex impiegata amministrativa di Palazzo Loggia

0

L’accusa è quella di essersi intascata almeno 100mila euro di pensioni riscosse per ragioni di servizio, quando era una dipendente del Comune di Brescia. Per questo motivo la 63enne era stata condannata a due anni e sei mesi di reclusione, ma ora – secondo quanto riportato dall’edizione odierna del quotidiano Bresciaoggi – è arrivata anche la sentenza della Corte dei conti, che la obbliga al versamento dell’intera somma.

La donna, ex dipendente amministrativa dell’Ufficio istituti residenziali per anziani e disabili del Comune di Brescia, avrebbe sottratto il denaro dal dicembre del 2008 all’aprile 2009, quando venne scoperta e licenziata. Ne frattempo anche la giustizia ha fatto il suo corso.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome