Dall’ospedale nonno cerca il nipote, poi lo trova senza vita

Nell'abitazione Andrea Belotti giaceva senza vita nel suo letto. É probabile che a portarselo via sia stato un malore nella notte, ma a chiarire le cause della morte sarà il referto dell'autopsia

0
Ospedale di Chiari
Ospedale di Chiari

Si è fatto dimettere dall’ospedale per andare a casa a cercare il nipote che non gli rispondeva al cellulare. Ma la sorpresa, una volta varcato l’ingresso dell’abitazione, è stata straziante. Il ragazzo, di soli 27 anni, era deceduto.

L’uomo – spiega Bresciaoggi – era ricoverato da qualche giorno all’ospedale di Chiari e mercoledì da diverse ore non riusciva a contattare telefonicamente il nipote, Andrea Belotti. Il ragazzo, secondo quanto riferito da una zia, non si era neanche presentato nell’azienda in cui lavorava. Il nonno si è dunque vestito, si è fatto dimettere dall’ospedale e ha raggiunto la casa in cui viveva col nipote, a Erbusco. Lì ha più volte suonato il campanello senza ricevere risposta ed è poi stato necessario l’intervento di un fabbro per aprire il portoncino di casa che era chiuso a chiave dall’interno.

Nell’abitazione, Andrea Belotti giaceva senza vita nel suo letto. É probabile che a portarselo via sia stato un malore nella notte, ma a chiarire le cause della morte sarà il referto dell’autopsia.

Oggi la camera ardente in via Vittorio Emanuele a Erbusco, lunedì sempre a Erbusco saranno celebrati i funerali.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome