Nasce Noi con l’Italia, la quarta gamba del centrodestra

Nel nuovo partito trovano spazio l'Udc (Mantelli), Lombardia Popolare (Parolini), Fare di Tosi (Razzi), Direzione Italia di Fitto (Antonino D'Alessandria) e Idea (la senatrice Maria Ida Germontani)

2
La presentazione di Noi con l'Italia a Brescia
La presentazione di Noi con l'Italia a Brescia

, Mariateresa Vivaldini, Silvia Razzi, Giampaolo Mantelli, Saulo Mafezzoni, Antonio D’Azzeo e tanti altri. Sono solo alcuni dei presenti alla conferenza stampa bresciana di presentazione di Noi con l’Italia, la cosiddetta quarta gamba del centrodestra in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo.

Nel simbolo lo scudo crociato che richiama la vecchia casa comune Democristiana. Nella nuova abitazione, decisamente meno spaziosa, trovano comunque posto i militanti di diverse formazioni: l’ (Mantelli), Lombardia Popolare (Parolini), Fare di Tosi (Razzi), Direzione Italia di Fitto (Antonino D’Alessandria) e Idea (la senatrice Maria Ida Germontani). In tutto, nel Bresciano, sarebbero già una ventina i che fanno riferimento a Noi con l’Italia.

La sede del movimento sarà ospitata da quella di Fare, in via della Volta 76.

Durante la conferenza Parolini ha annunciato il sostegno alla candidatura di Paola Vilardi a sindaco, ma sul punto non sono mancate le polemiche.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

2 Commenti

  1. Quarta gamba? Peccato che nessuna di queste nasce per sostenere il centro destra, ma, anzi, servono per affossarlo. Forse una carrozzina farebbe meglio a farlo decollare…

  2. Ecco qualcosa di nuovo: basta guardare la foto di gruppo per capire che a tutto rinuncerebbero meno che allo scudocrociato, cioè al simbolo settantennale del potere che ha come fine unico ed esclusivo…l’esercizio del potere stesso. Chiamiamoli con il loro nome: neo-ex-post-democristiani che come simbolo dovrebbero forse finalmente adottare lo squalo, aggressivamente sempre affamato…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome