Annuncia il suicidio su Whatsapp, lo salvano gli amici di scuola

É successo a Carpenedolo, dove già due anni fa un ragazzino di 15 anni si era tolto la vita buttandosi dalla balconata del Santuario della Madonna del Castello

1
Adolescenti che chattano con gli smartphone
Adolescenti che chattano con gli smartphone

Scrive su che vuole suicidarsi, ma gli amici leggono l’annuncio, capiscono il pericolo e gli salvano la vita.

É successo a Carpenedolo, dove già due anni fa un ragazzino di 15 anni si era tolto la vita buttandosi dalla balconata del Santuario della Madonna del Castello.

Anche in questo caso protagonista della vicenda, raccontata da Bresciaoggi e fortunatamente conclusasi positivamente, è un 15enne, che dopo essere uscito da scuola ha scritto agli amici esprimendo l’intenzione di suicidarsi.

Mentre il giovane raggiungeva il Santuario della Madonna del Castello, gli amici e i compagni di scuola cercavano di dissuaderlo, ma non hanno affidato solo alle chat di Whatsapp il loro contributo. Hanno infatti raggiunto l’amico, che intanto era salito sul cornicione del Santuario, e hanno tentato di dissuaderlo. Uno degli amici intanto ha avvertito la Polizia locale, che giunta sul posto è riuscita a mettere in salvo il ragazzo.

A spingere il giovane verso il gesto disperato una discussione con il padre. Al termine della brutta disavventura, però, il ragazzo si è sciolto in un caloroso abbraccio con i genitori.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome