Ordinano pizze… a casa arriva la droga: arrestato spacciatore

Per evitare di destare sospetti, lo spacciatore - un marocchino 52enne, regolare, ma con precedenti per droga - si era inventato un metodo piuttosto banale: raccoglieva gli ordini al telefono, ma i suoi clienti invece di indicare il tipo e la quantità di droga che volevano comprare

0
Pizza? No, droga
Pizza? No, droga

Ordinanavano pizze al telefono, ma a casa aspettavano ben altro. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri della stazione di Leno, nella Bassa Bresciana, che hanno arrestato un marocchino al centro di un traffico di droga piuttosto ramificato.

Per evitare di destare sospetti, lo spacciatore – un marocchino 52enne, regolare, ma con precedenti per droga – si era inventato un metodo piuttosto banale: raccoglieva gli ordini al telefono, ma i suoi clienti invece di indicare il tipo e la quantità di droga che volevano comprare. Ovviamente i militari non ci sono cascati e, dopo una lunga serie di appostamenti, sono riusciti a raccogliere prove sufficienti a chiudere il caso.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome