Green Hill, mercoledì la sentenza per i veterinari

Nel processo madre, G.R., gestore dell'allevamento, R.G.(veterinario aziendale) e R.B. erano stati condannati a pene da un anno a un anno a sei mesi per maltrattamenti sugli animali

0
Liberazione di uno dei cuccioli di Green Hill
La liberazione di uno dei cuccioli di Green Hill

E’ attesa per mercoledì la sentenza per i due veterinari coinvolti nel caso Green Hill, l’ex allevamento di beagle destinati alla sperimentazione di Montichiari. Per i titolari le pene erano state confermate dall’appello lo scorso ottobre, mentre il processo per i due medici dell’Ats – accusati di aver “ammorbidito” i controlli sulle condizioni di salute deegli animali – arriverà al dunque nelle prossime ore. Per loro il pubblico ministero ha chiesto una condanna di due anni, parlando di maltrattamenti e uccisione di animali, falso ideologico in atto pubblico e omessa denuncia.

Nel processo madre, G.R., gestore dell’allevamento, R.G.(veterinario aziendale) e R.B. erano stati condannati a pene da un anno a un anno a sei mesi per maltrattamenti sugli animali e per il fatto che gli animali malati venivano abbattuti al fine di ridurre i costi di gestione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome