Animalisti in pressing sui partiti: stop al massacro dei visoni

Associazioni animaliste in pressing sui partiti politici in corsa per le prossime elezioni. Per le politiche, infatti, l’associazione Essere Animali ha lanciato la campagna “160.000 visoni da salvare”

0
Animalisti in Corso Zanardelli per sensibilizzare le forze politiche sull'uccisione dei visoni, foto: Essere Animali
Animalisti in Corso Zanardelli per sensibilizzare le forze politiche sull'uccisione dei visoni, foto: Essere Animali

Associazioni animaliste in pressing sui partiti politici in corsa per le prossime elezioni. Per le politiche, infatti, l’associazione Essere ha lanciato la campagna “160.000 visoni da salvare”, una massiccia iniziativa per chiedere ai principali partiti e ai loro candidati di sostenere il divieto di allevamento di animali da pelliccia.

Ieri pomeriggio in corso Zanardelli a Brescia, attivisti dell’associazione hanno mostrato attraverso dei tablet la vita dei visoni negli allevamenti italiani: “comportamenti stereotipati, aggressioni, animali feriti e cadaveri”.

“Non tutte le persone sanno che in provincia di Brescia,  a Carzago (frazione di Calvagese) e a Montirone, sono attivi due allevamenti di visoni che detengono complessivamente circa 10.000 animali”, hanno spiegato i volontari dell’associazione.

La campagna prende il nome dal numero di visoni uccisi lo scorso anno per la produzione di pellicce.

Fino al 4 marzo – si legge in una nota – l’associazione solleciterà Partito Democratico, , Lega, Liberi e Uguali, Fratelli D’Italia e i loro rispettivi candidati, affinché si esprimano sin da ora a sostegno delle future proposte di Legge che saranno depositate al nuovo Governo.

L’intero ha già risposto positivamente all’appello e adesioni singole sono arrivate all’associazione da Patrizia Prestipino (Partito Democratico), Beatrice Brignone (Liberi e Uguali) e Walter Rizzetto (Fratelli D’Italia).

Animalisti in Corso Zanardelli per sensibilizzare le forze politiche sull'uccisione dei visoni, foto: Essere Animali
Animalisti in Corso Zanardelli per sensibilizzare le forze politiche sull’uccisione dei visoni, foto: Essere Animali
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome