Cidneon sempre più in alto: i visitatori sono 185mila

Il 15 febbraio gli spettatori che hanno voluto assistere agli spettacoli di luci sul colle Cidneo sono stati 25mila, con tutte le chiavette saltacoda (in vendita a otto euro, salvo sconti accessibili dai partner dell'iniziativa) che sono andate esaurite

0
L'edizione 2018 di Cidneon, foto di Rolando Giambelli
L'edizione 2018 di Cidneon, foto di Rolando Giambelli
 Il festival delle luci di Brescia, Cidneon, si conferma un successo. Con la giornata di ieri, che coincideva con la festa del patrono di Brescia (), il numero dei visitatori della rassegna promossa in Castello è salito infatti a quota 185mila. Un risultato previsto, ma comunque soprendente.
Il 15 febbraio gli spettatori che hanno voluto assistere agli spettacoli di luci sul colle Cidneo sono stati 25mila, con tutte le chiavette saltacoda (in vendita a otto euro, salvo sconti dai partner dell’iniziativa) che sono andate esaurite.

OSPITI VIP

Tra coloro che non sono voluti mancare si segnalano anche il vescovo monsignor Luigi Tremolada i giocatori dell’An Brescia Pallanuoto. Oltre a Cristina Parodi, giornalista televisiva e moglie del candidato del centrosinistra alle prossime elezioni regionali Giorgio Gori.

L’ULTIMA CHIAMATA

Per vedere Cidneon c’è tempo ancora fino a sabato. Ed è facile immaginare che, come lo scorso anno, si terrà un vero e proprio arrembaggio al Castello. Con code chilometriche e molti visitatori che non riusciranno ad accedere all’area dell’evento.

L'edizione 2018 del festival delle luci di Brescia Cidneon, foto dal profilo Facebook del sindaco Emilio Del Bono
L’edizione 2018 del festival delle luci di Brescia Cidneon, foto dal profilo Facebook del sindaco Emilio Del Bono
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome