Tenta la truffa fingendosi tecnico del gas, 31enne ai domiciliari

Il finto tecnico per farsi aprire la porta ha convinto il proprietario di casa dicendogli che, per la sua sicurezza, avrebbe dovuto installare dei rilevatori di monossido di carbonio previa il versamento di 250 euro

1
Carabinieri
Carabinieri

Ennesimo tentativo di truffa ai danni di un anziano quello andato in scena a Borgosatollo ma che fortunatamente è stato sventato dall’intervento dei carabinieri.

Un uomo di 31 anni nei giorni scorsi si è presentato e ha bussato alla porta di un 83enne fingendosi tecnico del gas. Il finto tecnico per farsi aprire la porta ha convinto il proprietario di casa dicendogli che, per la sua sicurezza, avrebbe dovuto installare dei rilevatori di monossido di carbonio previa il versamento di 250 euro.

L’anziano, non avendo contanti in casa, è stato accompagnato in banca proprio dal truffatore per prelevare la cifra richiesta. Giunti nell’istituto di credito è però successo qualcosa: il direttore della filiale si è insospettito ed ha pensato bene di allertare i carabinieri di San Zeno Naviglio.

Il finto tecnico, alla vista dei militari, ha provato a fuggire tentando di colpire con calci e pugni gli agenti e barricandosi in macchina ma alla fine è stato fermato. Per lui sono scattati i domiciliari (già convalidati) e nella sua macchina sono stati trovati dei tesserini falsi e alcuni utensili da lavoro.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome