Le acque del lago d’Iseo restituiscono il corpo di una ragazza

La salma della ragazza è stata recuperata, mentre i militari stanno cercando di fare luce sull'accaduto: non è escluso il gesto estremo

1

Tragico ritrovamento nelle prime ore del mattino di oggi, mercoledì 14 marzo, a Marone. Le acque del lago d’Iseo hanno infatti restituito il corpo di una ragazza a ridosso della pista ciclabile Vello-Toline.

Al momento si sa solo che la giovane è di origini straniere e ha poco più di venti anni. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i sommozzatori (da Milano) e i Carabinieri. La salma della ragazza è stata recuperata, mentre i militari stanno cercando di fare luce sull’accaduto: non è escluso il gesto estremo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome