Ruba il cellulare a una connazionale: 31enne nei guai

La vittima è una 20enne nigeriana

0
Polizia
Polizia, foto generica

Un 31enne nigeriano è finito nei guai ed è già stato processato per direttissima – per lui condanna, con patteggiamento, ad un anno e nove mesi – dopo aver rubato il telefono ad una connazionale mordendole la mano.

La vittima è una 20enne nigeriana che mentre stava passeggiando è stata avvicinata dall’uomo che prima le ha messo le mani nella giacca per rubarle il telefono poi, quando lei ha tentato di riprenderselo, l’ha morsa alla mano e si è dato alla fuga. La ragazza non si è però data per vinta e ha inseguito il ladro che, salito su un autobus, si è messo in trappola da solo: la nigeriana infatti è riuscita a raggiungerlo sul mezzo e ha iniziato ad inveire contro di lui.

Il conducente, rendendosi conto della situazione, ha così chiamato gli agenti della polizia che, giunti in via Milano, hanno perquisito il 31enne per poi arrestarlo con l’accusa di rapina.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome