Rubano in chiesa e scappano sul bus: due italiani a processo

Due uomini, di 34 e 52 anni, sono stati arrestati mercoledì dai carabinieri con l'accusa di furto. La coppia criminale, infatti, è accusata di aver fatto un'incursione alla chiesa di Sant'Apollonio di Bovezzo: non per pregare, ma per rubare portafoglio e cellulare

0

Due uomini, di 34 e 52 anni, sono stati arrestati mercoledì dai carabinieri con l’accusa di furto. La coppia criminale, infatti, è accusata di aver fatto un’incursione alla chiesa di Sant’Apollonio di Bovezzo: non per pregare, ma per rubare portafoglio e cellulare. Dopo il misfatto, i due – entrambi italiani – si sono dati alla fuga sull’autobus, prendendo la linea 10. Proprio lì sono stati rintracciati dalle forze dell’ordine, con la refurtiva in tasca. Il tribunale di Brescia ha convalidato entrambi gli arresti e – in attesa del processo – ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia tre volte alla settimana.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome