Garda, beve bottiglia con acido: paura per un bimbo di due anni

Per fortuna i medici hanno riscontrato che le ustioni erano lievi: il bimbo è stato tenuto in osservazioni ma le sue condizioni non destano preoccupazione

0
Ambulanza 118
Un mezzo di soccorso del 118 con barella, foto generica

Paura a Tignale, sul lago di Garda, dove un bimbo di soli due anni è stato vittima di uno degli incidenti domestici più pericolosi. Secondo la prima ricostruzione, infatti, il piccolo – girando per casa – è incappato in una bottiglia contenente in acido muriatico e l’ha messa in bocca. Per fortuna i genitori si sono accorti quasi subito dell’accaduto e hanno allertato i soccorritori.

Papà e mamma l’hanno portato d’urgenza nella postazione dei volontari del Garda di Gargnano, dove è stato trasportato in ambulanza al campo sportivo di Toscolano. Lì, ad attenderlo, c’era l’elisoccorso che l’ha portato d’urgenza al Pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Civile.

Per fortuna i medici hanno riscontrato che le ustioni erano lievi: il bimbo è stato tenuto in osservazioni ma le sue condizioni non destano preoccupazione.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome