Canton Mombello, spaccio di coca in carcere: agente patteggia due anni

Secondo l'accusa, l'agente aveva procurato a due detenuti albanesi la cocaina che questi spacciavano tra i detenuti del carcere in collaborazione con altri. Per questo un detenuto egiziano, con precedenti specifici, è stato condannato ad altri cinque mesi di pena

0
ex Canton Mombello - Nerio Fischione
ex Canton Mombello - Nerio Fischione

Ha patteggiato una pena di due anni di carcere uno degli agenti penitenziari del Carcere di Canton Mombello (oggi Nerio Fischione) finito nel mirino della Procura nell’ambito di un indagine sullo spaccio di droga all’interno dell’istituto di pena della città di Brescia.

Secondo l’accusa, l’agente aveva procurato a due detenuti albanesi la cocaina che questi spacciavano tra i detenuti del carcere grazie a una ramificata rete interna. Per questo un altro detenuto egiziano, con precedenti specifici, è stato condannato ad altri cinque mesi di pena.

Il poliziotto era finito agli arresti domiciliari prima di Natale. Ha scelto di patteggiare. Ora resta da capire se nell’attività illecita fossero coinvolti altri colleghi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome