Trenitalia, già 60 pronti alla class action: il 5 maggio incontro dei pendolari a Brescia

All'iniziativa - secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Giornale di Brescia - possono aderire tutti coloro che sono in possesso di un abbonamento Trenitalia Frecce o Regionale per la tratta tra Milano e Verona

1
Il treno Freccia Rossa di Trenitalia
Il treno Freccia Rossa di Trenitalia
Per ora hanno aderito in sessanta. Ma – secondo i promotori – i numeri potrebbero essere molto più alti. Parliamo della class action avviata dai pendolari bresciani contro Trenitalia: una battaglia per veder riconosciute le proprie ragioni e ottenere rimborsi per i disagi e i malfunzionamenti dei treni. Sotto accusa in particolare il servizio delle Frecce tra Desenzano e Milano, che nelle ultime settimane avrebbero viaggiato con ritardi di 10 minuti a fronte di un percorso complessivo che dovrebbe durarne soltanto 40.
All’iniziativa – secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Giornale di Brescia – possono aderire tutti coloro che sono in possesso di un abbonamento Trenitalia Frecce o Regionale per la tratta tra Milano e Verona. L’adesione passa attraverso la sottoscrizione di una procura autenticata da un avvocato. Per agevolare questa procedura e informare i viaggiatori, il comitato promotore ha promosso un incontro a Brescia: l’appuntamento è sabato 5 maggio al locale Metamorfosi di via Porta Pile 11/a. Chi è interessato dovrà presentarsi con un documento d’identità valido e una copia dei titoli di viaggio da gennaio in poi (oppure con l’annuale). Per ulteriori informazioni è possibile mandare una mail a [email protected] oppure visitare il gruppo Facebook #sbiancalafreccia.
close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome