Fuga con la Uno rubata e aggressione ai carabinieri: arrestati due uomini

Il 48enne pregiudicato di Montirone e un marocchino irregolare sono stati messi a disposizione dell'autorità giudiziaria con le accuse di ricettazione, lesioni personali, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

3
Controlli dei carabinieri
Controlli dei carabinieri

Dovranno rispondere di una lunga sfilza di accuse i due uomini arrestati ieri dai Carabinieri di Brescia al termine di un rocambolesco inseguimento da Borgosatollo a Brescia. I militari hanno incrociato la loro automobile mentre erano di pattuglia nel Comune dell’Hinterland: da un controllo la Fiat Uno è risultata rubata e i militari hanno intimato l’alt al conducente, che però – invece di fermarsi – ha pigiato sull’acceleratore, cercando di darsi alla fuga. I militari li hanno fermati in via Bettole a Brescia, ma non senza difficoltà: i due, infatti, scesi dall’auto hanno anche cercato di aggredirli. Alla fine il 48enne pregiudicato di Montirone e un marocchino irregolare sono stati arrestati con le accuse di ricettazione, lesioni personali, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome