Segretaria comunale accusata di concussione, revocati gli arresti

Ovviamente si tratta di circostanze tutte da provare. La donna ha rilasciato ieri dichiarazioni spontannee e il gip ha disposto la revoca dei domiciliari. Uno vincolo: per ora non potrà esercitare la sua professione

0

Sono stati revocati gli arresti domiciliari alla segretaria comunale di Concesio, che – secondo quanto riportato da diversi media – è accusata di concussione perché si sarebbe fatta dare piccole somme di denaro (tutte inferiori ai 100 euro) per togliere i protesti bancari ad alcune aziende.

Ovviamente si tratta di circostanze tutte da provare. La donna ha rilasciato ieri dichiarazioni spontannee e il gip ha disposto la revoca dei domiciliari. Uno vincolo: per ora non potrà esercitare la sua professione. La donna segue, oltre a Concesio, i comuni di Caino, Castegnato e a Lodrino.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome