Sfregiò con l’acido l’ex, Perotti condannata anche per stalking

Il caso risale al 2012 e la vitima era William Pezzulo, "colpevole" - secondo la donna - di averla lasciata nonostante fosse incinta. Da quel tragico giorno il giovane di Travagliato si è dovuto sottoporre a circa 30 interventi chirurgici, senza ricevere un solo euro di risarcimento danni

0
William Pezzullo, sfregiato con l'acido dalla ex chiede aiuto
William Pezzullo, sfregiato con l'acido dalla ex chiede aiuto

La Cassazione ha confermato la condannata a un anno e sei mesi per Elena Perotti, a processo anche per l’accusa di stalking dopo che era già stata condannata per aver sfregiato con l’acido il suo ex fidanzato con “fredda predeterminazione”.

Il caso risale al 2012 e la vitima era William Pezzulo, “colpevole” – secondo la donna – di averla lasciata nonostante fosse incinta. Da quel tragico giorno il giovane di Travagliato si è dovuto sottoporre a circa 30 interventi chirurgici, senza ricevere un solo euro di risarcimento danni, tanto che il giovane era stato costretto a lanciare un appello on line per raccogliere i fondi necessari a pagare l’avvocato.

La donna, madre di due figli, ha trascorso un periodo in carcere, ma ora sta scontando la pena ai domiciliari a causa di una malattia.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome