Vendono alcol ai minori, quasi 50 locali multati

La Polizia Locale fa sapere che se i bar sanzionati saranno recidivi verranno chiusi

1
alcol e giovani
alcol e giovani

È partita dalle segnalazioni di alcuni genitori l’operazione che la Polizia Locale ha condotto in città nei locali della movida frequentati da minori.

Per avere una visione reale del fenomeno che vede molti ragazzi minorenni ubriacarsi sino a giungere al coma etilico – lo racconta Bresciaoggi – è stato necessario infiltrarsi nei locali: gli agenti si sono confusi tra i clienti dei bar per poter individuare le violazioni della legge riguardo alla somministrazione di bevande alcoliche.

Una ventina i locali messi sotto controllo durante l’operazione che ha occupato gli agenti della Polizia Locale per almeno due mesi e che ha condotto a 17 violazioni penali (per la somministrazione a minori di 16 anni) accertate e 32 amministrative (per la somministrazione a minori tra i 16 e i 18 anni).

Il dato preoccupante, però, riguarda non soltanto la giovane età dei clienti, ma anche la quantità di che questi consumano: bicchierini di alcol in fila sui banconi ingeriti uno dopo l’altro, e spesso dalla stessa persona. Il prezzo è basso e i documenti non vengono chiesti anche se è chiaro che il cliente ha meno di 18 anni.

La Polizia Locale fa sapere che se i bar sanzionati saranno recidivi verranno chiusi.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome