Abbattimento dei cinghiali, Regione Lombardia autorizza gli agricoltori

Sino a oggi l'abbattimento dei cinghiali per la salvaguardia delle colture agricole era riservato agli agenti di polizia provinciale e ai cacciatori

0
cinghiale
cinghiale

Agli agricoltori provvisti di licenza la possibilità di abbattere i cinghiali tutto l’anno.

Regione Lombardia ha approvato una delibera per contrastare il proliferare di cinghiali, con il fine di tutelare le colture agricole. La proposta era stata avanzata dall’assessore all’Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi .

Negli ultimi anni i cinghiali hanno provocato numerosi danni: 2.807 gli eventi denunciati, 1,7 milioni di euro di indennizzi corrisposti da Regione Lombardia agli agricoltori tra il 2013 e il 2017.

Sino a oggi l’abbattimento dei cinghiali era riservato agli agenti di polizia provinciale e ai cacciatori. La delibera attua le disposizioni contenute nella legge regionale 19/2017 in ordine all’autorizzazione rivolta ai proprietari o conduttori dei fondi per il controllo del cinghiale, nei casi in cui siano stati accertati danni.

Del provvedimento si sono detti soddisfatti i rappresentanti di Coldiretti Brescia e Lombardia e di Confagricoltura Brescia.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome