La Regione rafforza il distretto veterinario di Leno: soddisfazione di Carzeri e Massa

La consigliera forzista conferma il proprio impegno a monitorare ed accelerare tutti i passaggi di carattere politico, tecnico ed amministrativo

0
Il consigliere regionale Claudia Carzeri e il sindaco di Gottolengo Giacomo Massa, foto da ufficio stampa
Il consigliere regionale Claudia Carzeri e il sindaco di Gottolengo Giacomo Massa, foto da ufficio stampa

Con una nota congiunta, il consigliere Regionale Claudia Carzeri, l’Assessore regionale Alessandro Mattinzoli, il sindaco di Gottolengo Giacomo Massa e il Coordinatore di Forza Italia e Consigliere Comunale di LENO Domenico Zucchi esprimono soddisfazione per il lavoro svolto dall’Assessore Giulio Gallera e per la positiva valutazione del modello organizzativo sperimentale del Distretto Veterinario di Leno da parte di   – Direzione Generale Welfare UO Veterinaria.

Al termine della sperimentazione si sono riscontrati aspetti positivi per il comparto veterinario bresciano, che si è sempre distinto per elevata capacità professionale e per sensibilità   verso gli imprenditori agricoli .

Proprio per queste motivazioni si decide non solo di consolidare ma di ulteriormente strutturare il modello organizzativo del Distretto Veterinario di Leno e di avviare l’iter di proposta di modifica del vigente POAS  e di istituire la seconda Unità Operativa Semplice, denominata “ Gestione Produzione post – primaria.

Durante le fasi dell’iter procedurale a livello regionale ed in particolare nella competente Commissione la Consigliere Claudia Carzeri conferma il proprio impegno a monitorare ed accelerare tutti i passaggi di carattere politico, tecnico ed amministrativo.

L’intenzione di consolidare il Distretto Veterinario costituisce per la provincia di Brescia -affermano Alessandro Mattinzoli, Claudia Carzeri e Giacomo Massa – un modo per valorizzare una parte del territorio della provincia di Brescia, strategico sia per numero di capi di bestiame che per fatturato,  e contestualmente tutelare la salute dei  cittadini bresciani.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome